Evasione fiscale: all'appello mancano 90 miliardi all'anno

Evasione fiscale 2014

I 90 miliardi di euro che ogni anno sono sottratti al Fisco rappresentano circa un quinto del complesso delle imposte potenzialmente riscuotibili dallo Stato.

Così ha spiegato in una audizione parlamentare il direttore dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi che ha anche illustrato il piano di recupero dell’evasione fiscale studiato dall'amministrazione finanziaria.

Nel 2014, per la prima volta da 12 anni, la quota di quanto manca all'appello "tracciata" a seguito dei controllid egli 007 del Fisco ha toccato quasi l’11%.

Il totale delle entrate tributarie amministrate dall’Agenzia delle entrate, ovvero l’80% del gettito complessivo incassato dalle casse pubbliche, sfiora i 400 miliardi di euro.

Per il recupero dell’evasione e l'adempimento spontaneo dei contribuenti, il trend vede un 2013 in cui si sono registrati progressi, per il dato migliore degli ultimi anni, grazie a una maggiore efficacia dei controlli dell'Agenzia e a leggi che agevolano la compliance.

Per quanto riguarda la mappa dell'evasione fiscale Orlandi ha parlato di rischio totale in 17 province italiane ma anche nella capitale e a Milano il rischio di evasione supera la media nazionale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail