Mediobanca: ricavi record oltre i 2 miliardi

mediobanca.jpeg

Mediobanca al 30 giugno 2015 chiude un esercizio da record, arrivando per la prima volta a superare quota 2 miliardi di ricavi (2,045 miliardi) per un utile netto in crescita del 27% a 590 milioni euro e Roe al 7,3%, sopra le attese degli analisti di banca Akros (2,01 mld) e Banca Imi (2,038 mld).

Il consiglio d'amministrazione della maggiore banca d’investimento e d’affari italiana ha proposto un maxi dividendo di 0,25 euro per azione (+67%), con un pay out in crescita al 36%. Risultano in crescita in aumento tutte le componenti bancarie: il margine d'interesse del 5%, le commissioni dell'11%, i proventi da tesoreria, a 207 milioni di euro.

Le plusvalenze nette si sono attestate a 126 milioni di euro dalla vendita di partecipazioni per 291 milioni, le cessioni sono state pari a 1,1 miliardi negli ultimi due esercizi.Il rapporto cost/income diminuisce del 41%, nonostante i costi in crescita del 7% (a 847 milioni) legati al rafforzamenro dell’operatività del gruppo.

Il costo del rischio scende da 230 a 168 punti base. Questa mattina il titolo di Mediobanca ha aperto a Piazza Affari con un balzo del 2,77% a quota 10,03 euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail