Turismo, Franceschini: estate 2015 da record

Il ministro Franceschini: "Dopo molto tempo aumenta il turismo interno e continua a crescere quello internazionale"

 vacanze estate 2015

Come è andata l’estate dal punto di vista turistico? Il ministro dei beni culturali Dario Franceschini non ha dubbi: il 2015 per il turismo in Italia è stata "un'estate da record". I dati del ministero mostrano un buon andamento dei flussi di turisti dall'estero e il recupero della domanda italiana.

"Dopo molto temp aumenta il turismo interno e continua a crescere quello internazionale. Il contributo che turismo e' cultura possono dare alla crescita del Paese e alla creazione di posti di lavoro ha trovato nei primi dati un agrande conferma”

commenta soddisfatto Franceschini, anche se - aggiunge - si deve:

“continuare il lavoro sulla promozione e sul miglioramento delle strutture ricettive".

I dati mostrano un aumento delle presenze su tutto il territorio, dell’8,6% secondo Federalberghi mentre gli stranieri rimangono un po’ di più nelle strutture alberghiere (+2,5%) ed extra alberghiere per una crescita di circa il 20% del giro d'affari dell'economia turistica.

Secondo Federturismo il settore turistico nel suo complesso è aumentato del 10% quest’estate e si è rafforzato anche al Sud, dove ci sono le mete di mare preferite dagli italiani, località che registrano anche una forte crescita del turismo internazionale. Inoltre per la prima volta dal 2010 crescono anche i nuovi esercizi con aumenti di circa il 3% degli alberghi e dei ristoranti secondo Confesercenti.

In ogni caso secondo le indagini condotte da Confesercenti-Swg, quest'anno rispetto al 2007, prima della crisi, si è ridotta sia la durata media delle vacanze (-6 giorni, per 11 di villeggiatura in tutto) sia il budget previsto per persona (-94 euro).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail