Crolla il Rublo, a quota 72,4 sull'Euro

caduta rublo

Caduta senza paracadute per il rublo, anche oggi la moneta russa dimostra tutta la sua debolezza contro euro e dollaro ma soprattutto quanto il suo andamento sia influenzato dal prezzo del petrolio, vsito il limitato accesso al mercato dei capitali internazionali.

La moneta europea non era mai salita tanto da febbraio, ieri a quota 73 rubli, a mezzogiorno di oggi a 72.47955. Tutto questo mentre la svalutazione dello yuan sta spaventato gli investitori e l'economia cinese negli ultimi anni il vero motore della crescita mondiale si avvia verso una fase di arretramento dopo anni di crescita galoppante

Per la Russia invece il suo essere dipendente dal greggio e dalle altre materie prime rappresenta buona parte dei problemi, il Cremlino ha intrapreso la strada della diversificazione, senza troppi risultati. La banca centrale cinese invece dall'11 agosto ha fatto partire una svalutazione pilotata dello yuan, prima dell'1,9% e il giorno dopo dell'1,6%.

Un calo consistente per una moneta gestita - che sui mercato occidentali ha mandato le borse in subbuglio e in quelli asiatici ha causato il crollo a catena delle monete del sud-est asiatico: del 2,16% per il won sudcoreano, l'1,7% per il dollaro di Singapore, del 2,73% per quello di Taiwan mentre il rublo russo batte tutti deprezzandosi del 4,28%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail