Vacanze estive 2015 per 30 milioni di italiani (+8%)

Il bilancio tracciato da Coldiretti/Ixè in occasione del weekend del grande controesodo dalla vacanze.

Vacanze estive 2015

Quest'estate 30 milioni gli italiani adulti hanno scelto di trascorrere un periodo di vacanza, l'8% in più sull'anno scorso, e segnali positivi sono arrivati anche dalla crescita del numero di turisti stranieri che hanno scelto di visitare le località di mare, montagna e le città d'arte del Belpaese (+3%) oltreché Expo 2015 a Milano.

Così secondo il bilancio tracciato da un'analisi Coldiretti/Ixe' diffuso oggi, in occasione del weekend del grande controesodo, con più di 8 italiani su 10 che terminate le ferie sono alle prese con il rientro.

Coldiretti a proposito dei flussi turistici dell'estate 2015 parla di una netta inversione di tendenza rispetto al passato che fa be sperare e che ha avuto:

"un effetto diretto positivo per un milione di persone che lavorano nel turismo, soprattutto durante il periodo estivo".

Si tratta per la maggioranza da donne (57%) e giovani under 40 (63%) con una forte presenza di stranieri (24%). I profili professionali più ricercati sono stati quelli richiesti dalle strutture vacanziere come cuochi, camerieri, addetti all'accoglienza, all'informazione, ai servizi e all'assistenza alla clientela. Del positivo trend hanno beneficato anche le strutture economiche impegnate ad offrire prodotti e servizi, a cominciare da quelli agroalimentari con un terzo circa della spesa turistica che è stata destinata al cibo.

Con le situazioni di crisi e di conflitti internazionali anche in aree turistiche, l'82% dei vacanzieri italiani è rimasto entro i confini nazionali, con il mare scelto da 7 su 10. La spesa media è stata di 504 euro a testa ma secondo l'indagine

"il 59% ha speso meno di 500 euro, il 33% tra i 500 ed i mille euro, il 3% tra i mille ed i duemila mentre solo una minoranza dell'1% oltre i duemila euro; il 4% preferisce non rispondere".

Infine, sempre secondo Coldiretti, nella distribuzione del budget la spesa alimentare ha sorpassato in questa estate 2015 quella per l'alloggio ed è diventata la prima voce della spesa turistica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail