Esplode la polemica sui dividendi Enel.

lampadina.jpeg
Pochi giorni fa l' ENEL ha annunciato che per il 2006 i dividendi versati agli azionisti ammonteranno a 44 centesimi di euro ad azione.

Questa notizia, sicuramente positiva per gli azionisti di cui sopra, ha suscitato un mare di polemiche:

il problema? A fronte dei continui rincari delle tariffe di luce e gas - quest'anno si calcolano 80 euro in più a famiglia- l'azionista Ministero del Tesoro, che detiene ( direttamente o indirettamente) il 30% delle suddette azioni, incasserà ben 800 milioni di euro.
Adusbef, a questo punto, si é scatenata, emettendo un comunicato stampa nel quale si scaglia violentemente contro il "capitalismo delle bollette", le tariffe italiane (tra le più alte d'Europa), la mancanza di una politica energetica seria.
Altro punto sul quale questa associazione continua ad insistere é la richiesta di abbassamento delle accise e dell' Iva, tema sul quale nei giorni scorsi si é espresso anche il presidente dell'Api-IP, che ha richieso una diminuzione di queste gabelle anche sulla benzina.....
Vediamo se il nuovo Governo abbasserà queste imposte, le più ingiuste in assoluto, visto che gravano in egual misura su tutti, ricchi e meno ricchi....la speranza é l'ultima a morire!

  • shares
  • Mail