Mirafiori riapre lo stabilimento per produrre il suv Maserati

Dopo cinque anni di cassa integrazione, i lavoratori torneranno a lavorare. All'inizio in 300, ma già a fine settimana prossima in 1.500.

maserati_kubang_rear.jpg

Da lunedì prossimo i lavoratori torneranno nello stabilimento di Mirafiori, Torino, dopo cinque anni di cassa integrazione. I primi a fare il loro ingresso saranno 300, questo lunedì, ma si prevede che in settimana si arriverà già a quota 1.500.

Il tutto per merito del suv della Maserati, Levante, che sarà presentato al salone di Detroit del prossimo anno. Gli operai infatti lavoreranno sui prototipi e terranno corsi di formazione.

La Maserati è stata acquistata dalla Fiat nel 1993 ed è uno dei marchi su cui Marchionne punta fortemente, per aumentare la quota nel mercato del lusso grazie anche al rilancio previsto e programmato per Alfa Romeo.

Il suv di Maserati, Levante, va quindi a colmare un buco necessario per competere con le armate del lusso tedesco, Mercedes e Bmw. Non che in casa Maserati le cose stiano andando male, visto che nel 2014 le vendite sono più che raddoppiate rispetto all'anno precedente arrivando a quota 36.500 unità.

  • shares
  • Mail