PIL Eurozona e Italia cresce oltre le attese

Le stime di Eurostat. Secondo il sottosegretario all'Economia Baretta si intravede "una via d'uscita alla recessione, l'economia cresce spontaneamente ma anche per effetto dei provvedimenti presi dal governo Renzi".

pil eurozona italia

Eurozona in ripresa nel secondo trimestre del 2015, meglio delle attese, come l'economia italiana anche se il miglioramento è lieve. Così secondo Eurostat, l'Istituto statistico europeo, secondo cui il Pil di Eurolandia tra aprile e giugno fa segnare un +0,4%, in aumento da +0,3% delle precedenti stime.

Il Pil dell'Unione Europea a 28 Paesi cresce invece dello 0,4%, in calo dallo 0,5% del primo trimestre. Il Prodotto interno lordo dell'Italia nel secondo trimestre dell'anno fa segnare un +0,3%, in flessione dal +0,4% del primo trimestre, ma il dato rappresenta comunque un miglioramento rispetto alle previsioni ferme a una crescita dello 0,2%.

Sempre nel secondo trimestre dell’anno il Pil tedesco sale fino allo 0,4% dallo 0,3% precedente. Il Pil della Francia è in netto peggioramento, pari allo 0% tra aprile e giugno, dal +0,7% fatto segnare tra gennaio e marzo 2015. Cresce invece la Grecia, che dal +0,1% del primo trimestre si porta al +0,9% del secondo.

Tornando all’Italia i dati diffusi da Eurostat sono in linea con le stime del Documento di economia e finanza (Def) secondo cui il Pil italiano a fine 2015 salirà fino a +0,7%. E nel governo sono salti di gioia: Si "intravede una via d'uscita alla recessione, l'economia cresce spontaneamente ma anche per effetto dei provvedimenti presi dal governo Renzi" commenta il sottosegretario all’economia Pier Paolo Baretta secondo cui l'ex premier Mario Monti "ha preso un treno che stava deragliando e lo ha messo nel binario. Letta ha stretto i bulloni ma poi serviva una scossa, un cambio di velocità ad un treno che andava lento"

Ora si viaggia spediti verso la ripresa, secondo Baretta. I dei dati sul Pil dell’eurozona rivisti al rialzo fanno bene ai mercati azionari, le borse maggiori europee, girano tutte positive doo metà seduta, a Piazza Affari l’indice Ftse Mib guadagna l‘1,90% a un’ora e mezza dalla chiusura.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail