Hewlett-Packard licenzierà 25-30.000 dipendenti

helett packard licenziamenti

Hewlett-Packard (HP), colosso informatico Usa hardware e software, è pronta a licenziare altre 25.000-30.000 unità lavorative. E con le 54.000 licenziate nel 2012 il conto arriva a 80-84.000 unità in 3 anni. L'azienda fa sapere che i nuovi esuberi sono pari al 10% della forza lavoro totale di Hewlett-Packard e saranno concentrati in una delle due aziende che nasceranno dall'uno novembre prossimo.

HP si dividerà infatti in due società autonome, una specializzata in server, servizi e software (Hewlett-Packard Enterprise) e l'altra, la nuova HP Inc., che produrrà computer e stampanti. Hewlett-Packard Enterprise, più piccola di HP, sara scambiata in borsa con il ticker HPE, e dovrebbe avere ricavi annui sopra i 50 miliardi di dollari.

La Hewlett-Packard Enterprise calamiterà dunque i licenziamenti. Sui tempi degli esuberi non è stato ancora comunicato nulla ma si sa che il Ceo di HP Meg Whitman spera così di ridurre i costi di HP Enterprise di 2,7 miliardi di dollari in un anno.

L'outlook per l'anno fiscale 2016 di HP Enterprise, a fronte di un mercato delle tecnologie alle aziende cresciuto del 4-5% in un anno, paventa che le attività di HP possano espandersi a un ritmo più lento a causa della domanda in calo da Cina, Russia e Brasile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail