Cassa integrazione in calo ad agosto

Le oredi cassa integrazione ordinaria sono state 3,8 milioni (-34,8%), quelle di cassa straordinaria 25,7 milioni (-49,1%)

Cassa integrazione agosto inps

Cassa integrazione in calo: ad agosto 2015 sono state autorizzate in tutto 39,3 milioni di ore di cassa, con una diminuzione del 41,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Ad agosto 2014 infatti erano state autorizzate 67,5 milioni di ore, precisa l'Inps con i dati diffusi oggi.

Le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria (cigo) sono state 3,8 milioni (-34,8%), quelle di cassa straordinaria (cigs) si sono attestate a 25,7 milioni, il 49,1% in meno su base tendenziale.

Gli interventi di cassa integrazione in deroga (Cigd) invece sono stato pari a 9,8 milioni di ore autorizzate ad agosto, per una flessione dell'11,9% rispetto allo stesso mese del 2014 quando erano state autorizzate 11,3 milioni di ore.

La netta variabilità nel numero delle ore autorizzate di cassa integrazione in deroga, spiega l'Inps, non dipende da fattori di natura stagionale ma dai tempi dei finanziamenti di queste misure, cosa che rende impossibile effettuare una destagionalizzazione dei dati.

Per la disoccupazione, l'Inps ricorda che dal primo maggio 2015 è in vigore la Naspi (Nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego) che sostituisce le precedenti indennità di disoccupazione Aspi e mini Aspi.

Le domande riferite a casi di disoccupazione involontaria verificatisi entro il 30 aprile 2015 continuano ad essere classificate come Aspi e mini Aspi, quelle che si riferiscono ad eventi successivi all'1 maggio sono classificate come Naspi.

A luglio 2015 sono state presentate 972 domande di Aspi, 286 domande di mini Aspi, 201.539 domande di Naspi, 219 domande tra disoccupazione ordinaria e speciale edile e 5.312 domande di mobilità, per un totale di 208.328 domande, il 32,4% in meno rispetto alle 307.990 del luglio 2014.

Sulla forte diminuzione delle domande presentate a luglio 2015 potrebbe aver pesato il fatto che si tratta dei primi mesi di entrata in vigore della nuova prestazione Naspi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail