Investitori inesperti? Dieci errori da evitare.

cassaforte.gif
E adesso che, finalmente, sono riuscito a mettere da parte un po' di soldi che faccio?

LI INVESTO!

Già.... ma dove e se mi fregano, visto che di finanza non ci capisco proprio un beneamato nulla?

Chi, comune mortale, non si é mai posto questo problema? Le possibilità sono infinite, i promotori finanziari accattivanti, promettono sempre rendimenti elevati (cercando di essere il più possibile vaghi sui rischi); d'altro canto sono stati davvero numerosi i casi di truffe e.....una vera giungla! Insomma che fare?
Innanzitutto é, ovviamente, necessario informarsi, leggendo quanto più possibile sulle varie tipologie di investimenti presenti sul mercato, magari iniziando da quelli più nuovi o meno conosciuti; se, oltre al rendimento, siete interessanti anche a problematiche sociali, potete optare per i FONDI ETICI.

Diciamo che adesso vi sentite pronti ad iniziare questa nuova avventura, ma prima di farlo, ecco i dieci errori da evitare:

1-Confondere rendimento nominale con quello reale.

2- Confondere il valore delle azioni con la buona amministrazione di una società.

3-Pensare che i buoni rendimenti del passato di un qualsiasi strumento finanziario garantiscano rendimenti altrettanto buoni nel futuro.

4-Valutare i singoli strumenti e non l'intero portafoglio.

5-Sottovalutare commissioni, costi tecnici ed imposte.

6-Non diversificare il portafoglio.

7- Non tener conto delle oscillazioni del mercato e lasciarsi andare giornalmente a panico o euforia, ad ogni minima variazione verso il basso o verso l'alto.

8-Non valutare preventivamente la massima perdita sopportabile in base al proprio patrimonio.

9-Controllare continuamente i mercati finanziari attraverso giornali o altri mezzi d'informazione.

10-Affidarsi a consulenti che variano continuamente il portafoglio o pagare commissioni elevate per fondi improduttivi.

BUONA FORTUNA A TUTTI.

  • shares
  • Mail