Francia, Burger King vuole espandersi comprando Quick

Il Gruppo Bertrand, azionista di maggioranza di Burger King in Francia, punta all'acquisizione della catena Quick entro la fine di quest'anno per espandersi soprattutto e diventare a tutti gli effetti la seconda catena di fast food dopo McDonald's.

Quick si definisce la prima catena di fast food di origine europea e la terza per espansione in Europa, ha 509 ristoranti ed è presente soprattutto in Francia (con 395 locali), ma anche in Russia, Belgio, Lussemburgo, Reunion, Nuova Caledonia e Martinica.

Le trattative esclusive tra Burger King e Quick sono già in una fase avanzata e potrebbero giungere positivamente a termine entro i prossimi tre mesi. La catena americana vuole inglobare e rinominare quella europea in tutta la Francia, ma molto probabilmente garantirà a Quick di conservare il suo nome in Belgio, Lussemburgo e al di fuori dell'Europa. Prima di essere conclusa l'operazione dovrà però essere valutata dai rappresentanti del personale e dalle autorità garanti della concorrenza.

Quick, catena francese fondata in Belgio nel 1971, ha attirato su di sé l'attenzione di molti acquirenti già da giugno di quest'anno, ma Burger King è ormai più che in pole position, praticamente in dirittura d'arrivo.

Con l'acquisizione la sua presenza in Francia farebbe un grandissimo balzo in avanti ed è interessante notare come in un Paese che vanta una rinomata tradizione culturale ben un quarto dei ristoranti siano proprio dei fast food. Evidentemente i transalpini non disprezzano gli hamburger.

Burger King punta ad acquisire Quick.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail