Sassari: lavoratori occupano miniera di Olvedo a 180 metri di profondità

occupata miniera olvedo

Si trovano a 180 metri di profondità i 10 lavoratori, su 32 in tutto, che hanno occupato la miniera di bauxite di Olmedo, in provincia di Sassari. Gli operai protestano dopo l'abbandono della multinazionale S&B Industrial Minerals, per il mancato pagamento di una serie di spettanze arretrate tra ferie di cui non hanno beneficiato, permessi e premi di partecipazione non corrisposti.

Spettanze che se elargite avrebbero permesso ai lavoratori di arrivare alla cassa integrazione che dovrebbe comunque essere sbloccata a breve dal ministero del lavoro. Gli operai che protestano a 180 metri sotto terra chiedono anche l'affidamento delle attività di ripristino della miniera, adesso in mano a un'altra societa la cui attività non è considerata soddisfacente.

I lavoratori chiedono una soluzione a breve per la vertenza con l'affidamento della miniera a un'altra azienda e il ripristino della produzione. Dagli operai stamattina si è recato in visita il parroco di Olmedo mentre nelle prossime ore dovrebbe giungere in miniera il sindaco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail