Imu per le prime case di lusso

imu case di lusso

Le prime case di lusso dovranno pagare l'Imu. Il premier Matteo Renzi dopo aver promesso il contrario alla vigilia del varo della legge di Stabilità fa dietro front. Quindi per chi è proprietario di abitazioni signorili (accatastamento A1), ville (A8) e castellI (A9) nulla cambia a fini dell’imposta municipale unica.

ItaliaOggi ricorda che oltre al Presidente del Consiglio anche il sottosegretario all’economia, Enrico Zanetti, aveva dato per certa la cancellazione dell'Imu per gli immobili di pregio, ma che l'ipotesi aveva scatenato polemiche visto che i proprietari di case di lusso avrebbero beneficato di sconti finanche a 98mila euro.

Ieri su Facebook Renzi, prima di presentare la Legge di stabilità in parlamento, aveva detto che "le categorie catastali A1, A8, A9 avranno lo stesso trattamento della misura del 2008".

E contro chi fa notare al premier che è intervenuto tagliando la tassazione degli immobili in modo tale e quale a come fece nel 2008 il governo Berlusconi Renzi si difende dicendo:

"noi non cambieremo idea come ha fatto lui nel 2011 che votò per rimettere l’Ici cambiandole soltanto il nome in Imu; noi non faremo pagare il conto ai comuni della differenza. I sindaci possono essere molto felici di questa legge di stabilità: è pensata per loro e per i cittadini normali. Quelli che tirano avanti la carretta ogni giorno".

Nel 2008 l'imposta rimase su abitazioni signorili, ville e castelli, come adesso. Ecco il post integrale di Renzi.

Leggo molti commenti divertenti sulle anticipazioni della legge di stabilità che sarà formalmente presentata in...

Posted by Matteo Renzi on Tuesday, 20 October 2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail