Stabilità: l'Ue ha dubbi sulla flessibilità. Intanto raddoppia il bonus mobili

C'è il rischio di una manovra-bis a marzo 2016.

L'Ue continua a nutrire molti dubbi circa la possibilità di concedere all'Italia le clausole di flessibilità, per questo c'è il rischio che a marzo 2016 si renda necessaria una manovra-bis. Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi però, come sempre, non si dimostra affatto preoccupato e dal vertice sui migranti a cui sta partecipando a Malta con gli altri leader europei e africani dice:

"Le clausole di flessibilità che l'Italia ha chiesto non le ha inventate l'Italia ma sono in linea con le regole stabilite dalla stessa Ue"

Nonostante l'Ue abbia confermato le stesse previsioni di crescita del governo italiano, continua a puntare il dito sul fatto che il nostro Paese è lontano dal rispettar gli impegni presi con il Piano di Stabilità per quanto concerne il rientro su deficit e debito pubblico. Renzi però dice:

"Stiamo seguendo un percorso di recupero di autorevolezza, vale per le riforme e per il ruolo di politica estera ed economica"

L'Ue sicuramente ribadirà le sue critiche alla scelta dell'Italia di tagliare la Tasi e non le tasse sul lavoro e per questo motivo potrebbe trovare la giustificazione per rifiutare l'applicazione delle clausole di flessibilità e rendere necessaria una nuova verifica a marzo.

Intanto il Parlamento italiano continua spedito i lavori sulla Legge di Stabilità 2016. Tra le novità più importanti c'è l'approvazione da parte della Commissione Bilancio al Senato dell'innalzamento del tetto del bonus mobili per le giovani coppie che di fatto raddoppia passando da 8mila a 16mila euro, si tratta dell'ammontare su cui calcolare la detrazione Irpef.

Approvati anche gli emendamenti che prevedono l'applicazione delle nuove norme Iva sulla possibile nota di variazione in diminuzione per le operazioni effettuate dal 1° gennaio 2017 nel caso in cui cessionario o committente siano assoggettati a procedura concorsuale dopo il 31 dicembre 2016. Ok anche all'emendamento presentato dal Gruppo Conservatori e Riformisti che fa in modo che il super-ammortamento non incida sugli studi di settore.

Bonus mobili 2016

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail