Casa: domande acquisto +7% dopo l'annuncio di togliere le tasse sull'abitazione principale

La domanda di acquisto delle case è in aumento del 7% secondo la Fiaip, sigla della Federazione degli agenti immobiliari professionali riunitisi per la loro assemblea nazionale. Secondo il presidente, Paolo Righi, il solo l'annuncio dell'abolizione della tassazione sulla prima casa ha prodotto un aumento della domanda appunto del 7%.

Così anche il settore della casa può agganciare la ripresa, dopo oltre un lustro di profonda crisi, sempre che, avvisa la Fiaip, il taglio delle tasse sull'abitazione principale sia reale e che al centro del mercato rimanga la professionalità della figura dell'agente immobiliare.

"Con tutte le normative che vi sono sempre più l'agente immobiliare è al centro della filiera, ormai ce lo riconoscono tutti, siamo lo snodo della distribuzione"

Per la formazione invece, Righi rileva troppa disparità tra le diverse Regioni.

"Abbiamo chiesto al Ministero di intervenire e di fare un'unica normativa che imponga a livello nazionale un percorso di accesso comune a tutti quanti".

Al governo la Fiap chiede che si perseveri sull'abbassamento della pressione fiscale sugli immobili.

"Oggi qualcuno che redditi un'unità immobiliare, due o tre, non riesce a pagare la tasse sulla seconda o terza casa. Ma in che Paese siamo?"

ha aggiunto il presidente Fiaip.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail