Draghi: Bce pronta ad agire anche sui tassi di deposito per far salire l'inflazione

Mario Draghi inflazione Bce

La Banca centrale europea per risollevare l'inflazione e raggiungere il target di portarla poco sotto il 2%, si dice pronta ad agire sia espandendo l'attuale piano di acquisto asset, il quantitative easing da 60 miliardi di euro al mese previsto fino a settembre 2016, sia il livello dei tassi sui depositi.

"Se decidiamo che l'attuale traiettoria della nostra politica monetaria non è sufficiente per raggiungere il nostro obiettivo, faremo quello che è nostro dovere fare il più velocemente possibile"

ha detto il presidente della Bce Mario Draghi che ha fornito una data per saperne di più, il 3 dicembre, quando si riunirà nuovamente il direttivo dell'Euotower.

"Riteniamo che il programma di acquisto asset sia uno strumento flessibile, potendo essere aggiustato in termini di importo, composizione e durata per raggiungere un orientamento più espansivo"

ha detto stamattina Draghi durante convegno.

Sul livello dei tassi dei depositi questo

"può anche rafforzare la trasmissione del programma di acqusito asset, non da ultimo incrementando la velocità di circolazione delle riserve delle banche"

ha aggiunto Draghi intervenuto all'European Banking Congress a Francoforte. Ieri è emerso che. in base ai verbali dell'ultima riunione del consiglio direttivo della Bce del 22 ottobre scorso, il raggiungimento del target di inflazione prefissato è ancora lontano:

"Un aggiornamento delle proiezioni di settembre dello staff Bce ha suggerito che ci sono rischi al ribasso rispetto allo scenario base di settembre. I tempi anticipati di una normalizzazione dell'inflazione verso il 2% verranno verosimilmente ancora spostati in avanti, come è stato nel caso delle precedenti proiezioni dello staff. L'impatto di fattori esterni e l'aumento dell'incertezza sollevano la possibilità che le misure della Bce possano non avere effetti sufficienti per raggiungere gli obiettivi finali"

si legge nei verbali della Bce.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail