Prezzi dei carburanti ancora in calo alla vigilia di Natale

Prezzi benzina

Prezzi dei carburanti ancora in calo sulla rete di distribuzione italiana. Benzina e diesel sono in flessione, mentre sui mercati internazionali il prezzo del petrolio, sia Wti che Brent, è in leggero rialzo su ieri, comunque sotto i 37 dollari al barile.

Oggi a tagliare ulteriormente i prezzi alla pompa è Tamoil che abbassa la verde di 1 centesimo al litro dopo l'analogo intervento di ieri sul gasolio. Secondo il monitoraggio di Quotidiano Energia sul territorio, oggi 23 dicembre, all'antivigilia di Natale, la tendenza al calo dei prezzi praticati rallenta rispetto ai giorni scorsi ma non si ferma.

Sulla base dell'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati delle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Ministero dello Sviluppo, il prezzo medio nazionale della benzina praticato in modalità self service va, a seconda delle compagnie, da 1,438 a 1,495 euro al litro, con le colonnine no-logo ferme a 1,421 euro/litro. Per il diesel il prezzo medio self va da 1,250 a 1,319 euro al litro, gli impianti no-logo non vanno oltre 1,241 euro.

Per la modalità servito invece, i prezzi medi nazionali della "verde" vanno da 1,501 a 1,612 euro al litro, con i distributori no-logo fermi a 1,449 euro al litro, mentre per diesel si passa da 1,340 a 1,443 euro al litro, con i distributori no-logo a 1,271 euro. Infine il prezzo del Gpl oscilla tra 0,575 a 0,619 euro al litro, no-logo a 0,569 euro al litro.

  • shares
  • Mail