Google cambia nome per la Cina!

playboy_indonesia

Google cambia il nome ma solo per la Cina!

Dopo gli scontri in Indonesia per Playboy la celebre rivista di conigliette che seppur censurata (assomiglia nella versione tailandese più ad un catalogo di biancheria intima) ha visto scatenarsi oltre trecento persone e prendere d'assalto la redazione del giornale al grido di "Allah Akbar" anche Google si censura.

E' partita infatti la versione cinese del motore di ricerca.

Inaugurata ieri a Pechino alla presenza dei dirigenti americani, che hanno pronosticato una forte crescita del volume d'affari nel Paese, che rappresenta il secondo mercato modiale (in Cina 111 milioni di persone navigano su Internet) la compagnia si è in un certo senso dovuta adeguare, esistendo concorrenti, come la cinese Baidu o l'americana Yahoo, che avevano già accetatto le regole del regime.

*E l'importanza della Cina per il mondo imprenditoriale americano é stata sottolineata doppiamente ieri con l'annuncio della vendita di 80 Jet 737 della Boeing Corp alla China Aviation Supply Import and Export Group, un 'operazione del valore di 4,6 miliardi di dollari che ha fatto lievitare ieri del 3% le quotazioni del colosso dell'aviazione a Wall Street.

Per noi non c'erano alternative - ha detto l'amministratore delegato Eric Schmidt - Non possiamo rendere disponibili informazioni illegali, inappropriate o immorali. Non avevamo altra scelta che rispettare la legge".

"La Cina - ha continuato Schmidt nella sua visita a Pechino - é importante non solo per fare salire il nostro fatturato ma soprattutto perché un quinto della popolazione mondiale vi abita e sarà collegata ad Internet".

Niente ricerca su Taiwan, Tibet, democrazia o sulle manifestazioni di Tiennammen perché semplicemente non ci saranno.

Il nuovo nome di Google sarà "Gu ge" ovvero "canto della valle".

  • shares
  • Mail