Richiesta prestiti per spese mediche in aumento

mutui spese sanitarie

Aumenta la richiesta di prestiti per far fronte a spese mediche. Così secondo un'indagine del sito Facile.it in collaborazione con Prestiti.it su oltre 20.000 richieste di finanziamento presentate in Italia da giugno a novembre 2015.

Chi non ha i soldi per gestire i pagamenti più consistenti relativi alle spese sanitarie sceglie sempre più spesso un prestito personale, per un importo medio che è di 6.600 euro. In sei mesi 30.000 italiani hanno chiesto un prestito "medico".

La finalità "spese mediche" rappresenta ormai il quasi il 4% delle motivazioni dichiarate al momento della domanda di finanziamento (3,82% del totale). Nel periodo preso in esame sono stati erogati oltre 28.000 prestiti a sostegno di pratiche estetiche o sanitarie, per un volume complessivo di oltre 340.000 euro.

"Questa tipologia di finanziamento è ormai alquanto comune anche nel nostro Paese perché quando è difficile garantire cure sanitarie e assistenziali adeguate per sé e per la propria famiglia, dilazionare le spese nel tempo è una soluzione molto valida. Certamente migliore della rinuncia a controlli e interventi necessari"

dice Mauro Giacobbe, amministratore delegato di Facile.it. L'incidenza dei prestiti per spese sanitarie sul totale dei prestiti personali è più alta nelle regioni Toscana e Friuli Venezia Giulia, oltre il 6% mentre è più bassa in Campania e Puglia dove la percentuale si attesta al 2%.

  • shares
  • Mail