Euro falsi in calo: banconote da 20 e 50 le più contraffatte

contraffazione euro nuovi.png

Di euro falsi in circolazione ce ne sono sempre meno secondo la Banca centrale europea (Bce) che ha diffuso i dati sulla contraffazione delle banconote negli ultimi sei mesi del 2015. Il calo dei biglietti falsi, di quelli scoperti, è stato del 2% annuo cioè rispetto ai primi sei mesi del 2014.

Nella seconda metà del 2015 sono state ritirate 445.000 banconote false, sopratutto nei tagli da 20 (il più contraffatto in assoluto) e da 50 euro che insieme fanno l'83% di tutti gli euro falsi identificati e sequestrati dalle autorità. La Bce spiega che il numero delle contraffazioni rimane ancora molto basso rispetto al numero di banconote autentiche in circolazione, numero in crescita e pari a più di 18 miliardi nel secondo semestre dell'anno scorso.

La quasi totalità delle banconote di euro contraffatte (il 98%) sono state identificate in paesi dell'Eurozona, l'1,3% nel resto dell'Unione europea e solo lo 0,7% nel resto del mondo. L'Eurotower negli ultimi tre anni ha avviato un programma per rinnovare tutti i tagli in circolazione, in funzione anti contraffazione, con sistemi di sicurezza maggiori.

L'eventuale contraffazione delle nuove banconote della Serie Europa, finora in circolazione per i tagli da 5 10 e 20 euro, può essere verificata con il metodo "toccare, guardare e muovere" - confrontando la banconota sospetta con un biglietto autentico dello stesso taglio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail