Trasferimenti Stato-regioni: spesa procapite maggiore in regioni meno popolate

ministero-dell-economia-e-delle-finanze

In fatto di trasferimenti Stato-regioni quella che incassa meno di tutte è la Lombardia secondo i dati diffusi dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato che ha anticipato ieri i risultati sulla distribuzione geografica delle risorse pubbliche erogate nel 2014 dal bilancio dello Stato e da fondi nazionali e comunitari.

Nell’ambito della "Spesa statale regionalizzata" l’ammontare dei trasferimenti procapite vede in cima alla classifica le province autonome di Bolzano (8.964 euro per abitante) e Trento (7.638 euro), seguite dagli abitanti della Valle d’Aosta e del Friuli-Venezia Giulia.

L'ammontare complessivo di pagamenti dello Stato nel 2014 è stato pari a 563 miliardi, dei quali circa 259 ripartiti a livello regionale. La media procapite è pari a circa 8.200 euro nel complesso e a 3.600 euro per la spesa statale "regionalizzata".

A ricevere di più sono quindi le regioni meno popolate mentre quelle con maggiore densità demografica ricevono meno trasferimenti statali: l’ultima è per l’appunto la Lombardia con 2.265 euro pro capite. Ecco in dettaglio la spesa finale per abitante a seconda delle diverse province autonome e regioni, al netto degli interessi, così come la riporta l'Ansa:

    Bolzano 8.964

    Trento 7.638

    Valle D'Aosta 7.475

    Lazio 6.133

    Friuli Venezia Giulia 5.203

    Sardegna 5.101

    Sicilia 4.282

    Molise 4.241

    Calabria 4.143

    Basilicata 3.938

    Abruzzo 3.903

    Campania 3.637

    Liguria 3.519

    Puglia 3.400

    Umbria 3.108

    Toscana 3.023

    Marche 2.914

    Piemonte 2.846

    Veneto 2.741

    Emilia Romagna 2.681

    Lombardia 2.265

    ITALIA (spesa reg.ta) 3.612 ITALIA 8.227.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail