Petrolio sotto 30 dollari, benzina ai minimi dal 2010

Prezzi-benzina diesel oggi

Prezzo del petrolio in caduta libera, sotto quota 30 dollari. Alle 15.45 ora italiana i futures sul Wti texano sono scesi fino a 29,96 dollari al barile. Il Brent, il greggio del Mare del Nord, si attestava invece a 32,41 dollari.

Così il prezzo della benzina va giù sotto quota 1,4 euro, ai minimi da oltre 5 anni. Secondo quanto rileva il ministero dello Sviluppo, il prezzo medio della benzina considerando self service e servito, pompe bianche e compagnie colorate, è sceso già il 25 gennaio a 1,392 euro al litro e il primo febbraio ancora più giù, a 1,387 euro.

Sempre secondo le statistiche del Ministero, come riporta l’Ansa, l'ultima volta prima di queste che il prezzo della benzina era calato sotto quota 1,4 euro era stata a novembre 2010, quando la verde era scesa a 1,385 euro.

Intanto le maggiori borse Ue sono in pesante perdita lasciando sul terreno tra il 2 e il 3%. A Piazza Affari Eni paga lo scotto del nuovo crollo del prezzo del petrolio. Il titolo del Cane a sei zampe finisce in asta di volatilità con un calo teorico del 4,7%.

Più in generale il primo indice Ftse Mib perde il 2,74%. Pesanti anche molte borse asiatiche, con chiusure in calo, fatta eccezione per Shanghai (+2,3%) e Shenzhen (+3,4%) grazie alla nuova iniezione di liquidità sui mercati pari a 100 miliardi di yuan (15 miliardi di dollari) da parte della banca centrale cinese, mentre Wall Street ha aperto in territorio negativo (Dow jones -0,77%, Nasdaq -0,69%, S&P 500 -0,86%).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail