IMU: i negozi pagheranno il 140% in più rispetto all’ICI

Il saldo IMU previsto per il 17 dicembre sarà un salasso per le attività commerciali. Secondo Confesercenti nel passare all'Imposta Municipale Unica sugli immobili di proprietà, negozi, piccoli imprenditori e botteghe artigiane dovranno pagare 1.050 milioni di euro in più rispetto ai tempi della vecchia ICI, ovvero 1,8 miliardi invece di 700 milioni (+140%)

Gli immobili di categoria C1 vedranno aumentare l’imposta per tre fattori per Confesercenti. Il 62% dell’incremento è causato dell'aumento della base imponibile dato il più elevato coefficiente IMU (55, con l’ICI era 34) da applicare alla rendita catastale rivalutata.

In secondo luogo influisce sull’aumento dell’IMU per negozi e botteghe l'aumento dell'aliquota standard fissa stabilita ai fini dell'imposta: lo 0,76% invece dello 0,664% medio dell’ICI su base nazionale.

Infine c’è da fare i conti con l'ulteriore aumento dell'aliquota deciso dai Comuni che l'hanno ritenuto necessario. Confesercenti sottolinea come la maggior parte degli enti capoluogo di provincia, come era nelle loro facoltà, hanno alzato l’aliquota che complessivamente sale dal livello base di 0,76% allo 0,97% che è l’aliquota media effettiva.

Già l’estate scorsa la Cgia di Mestre aveva avvisato sulla batosta IMU che attendeva piccoli imprenditori e titolari di negozi e botteghe parlando di 150mila attività a rischio chiusura. Spiegava allora il segretario della confederazione Giuseppe Bortolussi:

Con l'avvento dell'IMU proprietari di negozi e di laboratori artigiani hanno subito, rispetto l'anno scorso, aumenti medi di imposta del +75%. Pertanto, è molto probabile che in sede di rinnovo dei contratti di locazione i proprietari di questi immobili si rivarranno sui conduttori, chiedendo un forte ritocco all'insù degli affitti.

Intanto nelle maglie della legge di stabilità - ultimo obbligato passaggio prima delle dimissioni del premier Mario Monti - ha fatto capolino l’emendamento dei relatori per il trasferimento del gettito dell’IMU soltanto ai Comuni, escludendo l'erario. L’emendamento dovrebbe essere formalizzato a breve, forse già entro oggi. Il gettito IMU previsto per il 2012 è di 23 miliardi, quasi due volte quanto entrava in cassa dalla riscossione dell'ICI.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail