Lavoro, Inps: boom di voucher nel 2015, 1,4 milioni assunti con gli sgravi

dati assunzioni inps 2015

Nel 2015 1,44 milioni di lavoratori sono stati assunti a tempo indeterminato grazie agli sgravi contributivi previsti dal governo, agevolazioni fiscali per i datori di lavoro che da quest'anno sono state però dimezzate.

A dicembre scorso infatti, proprio per sfruttare l'ultimo mese utile di sgravio più massiccio, ci sono state ben 181mila e 937 assunzioni che hanno beneficiato degli sgravi secondo i dati Inps pubblicati oggi. Considerando che nel 2015 le chiusure di contratti a tempo indeterminato sono state 1,68 milioni, il saldo positivo calcolato dall'Inps è di 764mila posti stabili.

"Sul totale delle attivazioni di posizioni di lavoro con contratto a tempo indeterminato (oltre 2,4 milioni sommando assunzioni e trasformazioni) quelle che risultano beneficiarie dell'esonero sono pari a 1,44 ml. (61% del totale)".

Il dato grezzo prevede assunzioni vere e proprie, ex novo, e trasformazioni di contratti di lavoro già in essere in rapporti a tempo indeterminato. Le attivazioni con esonero comunque sono

"quasi il doppio dell'incremento sul 2014 registrato da assunzioni e trasformazioni in contratti a tempo indeterminato"

aggiunge l'Inps. Sempre nel 2015 c'è stato poi un vero e proprio boom dei voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, l'ultima frontiera della flessibilità/precarietà, dipende dai punti di vista.

Secondo i dati diffusi dall'Istituto nazionale di previdenza l'anno scorso sono stati venduti 114.921.574 voucher del valore nominale di 10 euro per un aumento medio nazionale, rispetto al 2014 del 66% (69.172.879 voucher). Se ad ogni voucher corrisponde effettivamente un'ora di lavoro, dice l'Inps, il volume di ore remunerate dai voucher venduti nel 2015 è pari a circa 57.000 unità di lavoro equivalenti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail