Come sospendere il fermo amministrativo dell'auto

sospensione fermo amministrativo auto

Una circolare di Equitalia spiega come "togliere le ganasce" all'auto sottoposta a sequestro, sospendendo il fermo amministrativo. Il pagamento a rate del debito con l'erario permetterà infatti ai contribuenti di viaggiuare ugualmente con il mezzo sottoposto a fermo.

Con la circolare numero 105/2016 Equitalia ha voluto rimuovere la disparità di trattamento tra chi chiede la rateazione prima di essere sottoposto a misura cautelare e chi la chiede dopo.

Come si ottiene la sospensione del fermo? Il sito dello Studio Cataldi, come riporta Adnkronos, precisa che occorre presentare a Equitalia un'istanza con cui chiedere il consenso dell'agente della riscossione.

Tale autorizzazione verrà concessa dopo aver verificato che il pagamento a rate del debito è stato effettivamente concesso, in data successiva al 22 ottobre 2015, che la dilazione di pagamento comprenda tutte le cartelle che hanno determinato l'iscrizione del fermo e infine che la prima rata del debito sia stata realmente pagata.

Ottenuta l'autorizzazione al pagameto a rate il contribuente, entro i successivi 60 giorni, dovrà recarsi presso gli uffici del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) per richiedere l'annotazione della sospensione del fermo.

  • shares
  • Mail