Prezzi carburanti ancora in rialzo: +2 euro per un pieno di benzina

prezzi carburanti oggi

Nel giro di qualche giorno i prezzi dei carburanti in Italia hanno fatto registrare rincari che toccano quasi il 3% per la benzina superano il 3,6% per il diesel. Le quotazioni del petrolio sono in risalita e le compagnie cercano in fretta di recuperare il terreno perso. A denunciare la situazione è l’associazione di consumatori Codacons che ricorda come nella scorsa settimana le quotazioni internazionali del petrolio abbiano raggiunto i 40,60 dollari al barile per il Brent e i 39 dollari per il Wti.

Immediato l’effetto rialzo della materia prima sui listini dei carburanti: i prezzi praticati alla pompa della benzina sono saliti mediamente a 1,416 euro al litro, quelli del gasolio a 1,243 euro al litro. Rispetto a un paio di settimane fa ci vogliono 2 euro in più per fare un pieno.

"Una vera e propria impennata velocissima dei prezzi, con un rincaro che sfiora il +3% per la verde e supera il +3,6% per il diesel. Rispetto ai prezzi alla pompa praticati il 29 febbraio scorso, oggi un automobilista spende circa 2 euro in più per un pieno di benzina, e oltre 2,2 euro in più per un pieno di gasolio. E’ vero che il petrolio è aumentato ma non è più tollerabile che le quotazioni internazionali abbiano ripercussioni così veloci e così pesanti sui prezzi dei carburanti praticati ai cittadini, con effetti diretti e indiretti disastrosi per le tasche delle famiglie”

dice il presidente del Codacons Carlo Rienzi. Intanto i prezzi dei carburanti alla colonnina salgono ancora. Sabato Eni ha aumentato nuovamente i prezzi consigliati, di un centesimo a litro su benzina e diesel, seguiota da IP, Q8/Shell e TotalErg.

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservaprezzi del Mise ed elaborati da Staffetta Quotidiana, rilevati alle 8 di ieri mattina su 13mila impianti circa, sono pari per la benzina self a 1,405 euro al litro (+1,2 centesimi), no logo a 1,372 euro, e per il diesel a 1,232 euro al litro (+1,2 centesimi), pompe bianche a 1,199.

In modalità servito la benzina sale invece fino a 1,492 euro al litro (+1,2 centesimi), impianti no-logo a 1,407 euro. Il diesel, sempre servito, si attesta a 1,322 euro al litro (+1,2 centesimi), presso le pompe bianche a 1,234 euro al litro. Il Gpl resta invariato a 0,533 euro al litro (no-logo a 0,520 euro), il metano a 0,982 euro al kg (-0,1 centesimi) sugli impianti colorato e a 0,975 euro al litro presso i distributori no-logo.

  • shares
  • Mail