Quando il fermo dell'auto è nullo

sospensione fermo amministrativo auto

Anche per bolli auto e multe non pagate per violazione del codice stradale Equitalia può far scattare il fermo dell'auto, ma secondo quanto riporta il sito laleggepertutti.it a determinate condizioni. Il fermo è nullo se non è preceduto da un preavviso, con raccomandata a.r., come si evince da una recente sentenza del tribunale di Taranto. Il preavviso del fermo non può essere notificato prima che sia scaduto il termine per pagare la cartella di pagamento, pari a 60 giorni.

In più il fermo non può essere iscritto al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) prima di 30 giorni dalla notifica del preavviso. A fermo avvenuto, in caso di iscrizione al PRA, Equitalia non è però tenuta a comunicare l’avvenuta iscrizione. Quindi il contribuente potrebbe trovarsi al volante di un'auto che dovrebbe rimanere parcheggiata.

La finalità dell'obbligo di preavviso è quella di concedere al contribuente un termine per presentare osservazioni o eseguire il pagamento. Entro 30 giorni dalla notifica del preavviso il soggetto destinatario della misura amministrativa potrebbe anche dimostrare che l'auto gli serve per l’attività lavorativa o professionale, una condizione che ormai dal 2013 è causa di esenzione dal fermo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail