Pagamento Canone Rai 2016: autocertificazione se non hai la TV

Canone RAI in bolletta esenzione

Se non hai un televisore e non vuoi vederti addebitato comunque il canone Rai 2016, che arriverà con la bolletta della luce, basterà un’autocertificazione, da presentare entro il 30 aprile.

Così secondo Il Sole 24 Ore che anticipa alcuni dei punti dell’atteso decreto per il pagamento dell’abbonamento alla tv pubblica: a non possedere un televisore è il 2-3% delle famiglie italiane, in valore assoluto si tratta di 500-800mila casi per cui servono le autocertificazioni che poi dovranno essere valutate.

Si attende ora il provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate che vada oltre la presunzione di possesso dell’apparecchio tv solo perché si è intestatari di un contratto di fornitura elettrica.

Il provvedimento, frutto di una limatura che va ancora avanti tra Fisco e compagnie elettriche, dovrebbe essere pronto prima di Pasqua e il «congruo termine» per inviare l’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate, non si sa ancora se sarà possibile anche online, dovrebbe essere fissato non prima del 30 aprile 2016.

La dichiarazione rilasciata ai sensi del Dpr 445/2000, appunto l'autocertificazione, andrà presentata alle Entrate con le modalità definite da un provvedimento del direttore dell’Agenzia Rossella Orlandi che sarà valido per l’anno in corso, per il 2017 sarà necessaria una nuova autocertificazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: