730 precompilato 2016 dal 15 aprile

730 precompilato 2016

Il modello 730 precompilato sarà a disposizione dal 15 aprile 2016, in via sperimentale, per i contribuenti titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati. Il modello può essere accettato o modificato ma se il 730 precompilato viene presentato senza modifiche non saranno eseguiti i controlli documentali sulle spese comunicate all’Agenzia.

Se il precompilato viene invece presentato con o senza modifiche al Caf o al commercialista saranno quest’ultimi a essere sottoposti ai controlli del Fisco. In ogni caso c’è sempre la possibilità di presentare la dichiarazione dei redditi compilata in autonomia con le modalità classiche, cioè 730 ordinario o modello Unico PF.

Oltre alla novità della "dote" di 14,5 miliardi di sconti fiscali relativi alle spese sanitarie contenute nel modello precompilato 2016, per 20 mln di contribuenti tra lavoratori dipendenti e pensionati, da quest'anno l’opzione “già compilato” si estenderà anche a 10 milioni di contribuenti che fanno il modello Unico.

Un applicativo delle Entrate orienterà il contribuente fin dal primo accesso alla piattaforma telematica sul modello che risponde maggiormente al suo profilo. Tra le altre novità del modello precompilato anche l'indicazione delle spese universitarie, della spese funebri e sulla previdenza complementare per quasi 700 milioni di dati in più.

Accesso dichiarazione dei redditi precompilata

Per accedere al modello servono le credenziali per i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, codice Pin compreso, che si possono ottenere sul sito agenziaentrate.gov.it, o presso gli uffici territoriali delle Entrate o con l'App dell'Agenzia.

Il tutto nell’attesa che diventi operativo Spid, il nuovo sistema pubblico di Identità digitale che farà accedere i cittadini con credenziali uniche a tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni e delle imprese che aderiscono.

Dal 2 maggio 2016 i contribuenti potranno confermare i dati o integrarli prima dell’invio all'Agenzia delle Entrate, direttamente dal proprio computer o tramite professionista abilitato o Caf.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail