Carburanti: diesel in calo, benzina stabile e gpl in salita

Prezzi benzina

I prezzi consigliati del diesel sono ancora in calo sulla rete di distribuzione carburanti nazionale mentre continuano ad aumentare quelli del gpl. Riflesso dell'incertezza sui mercati petroliferi internazionali, caratterizzati da una fase ribassista a causa dello squilibrio dei fondamentali verso l'offerta. Le quotazioni dei prodotti raffinati in Mediterraneo alla chiusura di ieri davano la benzina a 295 euro per mille litri (invariato) e il gasolio a 236 euro per mille litri (-10).

Secondo la rilevazione di Staffetta Quotidiana oggi il market leader Eni ha tagliato nuovamente i prezzi consigliati del diesel, di 2 centesimi al litro, dopo la riduzione dello scorso weekend. Ha abbassato i prezzi del gasolio anche TotalErg, ma di un centesimo. Q8/Shell invece ha aumentato il prezzo del gpl, di un centesimo al litro.

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del Mise ed elaborati da Staffetta, rilevati alle 8 di ieri su 13mila impianti, mostrano la benzina in modalità self service a 1,421 euro al litro, prezzo invariato, a 1,398 presso i distributori no-logo. Per il prezzo medio del diesel siamo a 1,237 euro al litro (-0,2 centesimi), pompe bianche 1,215 ero al litro.

In modalità servito invece il prezzo medio della benzina si attesta a 1,512 euro al litro (invariata) con le pompe non colorate che non vanno oltre 1,436 euro. Il prezzo medio del diesel “servito” è a 1,334 euro al litro (-0,2 centesimi), con le pompe bianche a 1,253 euro. Il prezzo medio del gpl è pari a 0,532 euro/litro (invariato), pompe bianche a 0,518; stabile anche il metano a 0,982 euro al kg, presso le pompe bianche a 0,974.

  • shares
  • Mail