730 precompilato 2016 online da oggi: come evitare i controlli

730 precompilato 2016 novità agenzia entrate

Da oggi 15 aprile 2016 i contribuenti potranno consultare la dichiarazione dei redditi precompilata che si scarica direttamente dal sito internet delle Entrate ed è editabile. Come ricorda InvestireOggi servono le credenziali dell'Agenzia delle Entrate o il Pin dell'Inps ma per modifiche e integrazioni si deve aspettare il 2 maggio, primo giorno utile per inviare i modelli.

Tra le novità, la dichiarazione precompilata a partie dal 2016 riguarderà anche marito e moglie insieme: i coniugi possono presentare il 730 precompilato congiunto senza rivolgersi a commercialisti e Caf. Da quest'anno poi si potranno inserire tra gli oneri detraibili e deducibili anche le spese sanitarie, fatta eccezione pe i farmaci da banco, la previdenza complementare, le spese per la riqualificazione energetica, quelle per interventi di ristrutturazione, le spese universitarie.

Ma come evitare i controlli relativi agli oneri indicati nella dichiarazione? Basta accettare il 730 precompilato, cioè inviarlo senza apportare modifiche, oppue spedirlo con modifiche che non incidono però nel calcolo del reddito d'imposta. Se si accetta il modello così com'è l'Agenzia delle entrate non eseguirà controlli su interessi passivi quali spese sanitarie, universitarie o premi assicurativi.

Anche si presenta la dichiarazione dei redditi precompilata tramite Caf o professionista abilitato il contribuente eviterà il controllo sui documenti relativi a oneri detraibili e deducibili, le verifiche saranno effettuate infatti nei confronti di Caf e intermediari. Il contribuente potrà però essere sottoposto a controlli da parte del Fisco sul'effettivo possesso dei requisiti per usufruire delle agevolazioni, ad esempio sulla reale destinazione ad abitazione principale dell'immobile per cui si presenta la detrazione gli interessi passivi del mutuo casa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail