Taglio tariffe roaming da giugno

nuove tariffe roaming

Roaming, si cambia. L'Agcom nella prossima riunione del consiglio il 31 maggio adotterà i provvedimenti ''idonei a garantire il pieno rispetto'' delle nuove norme europee sulle tariffe di roaming. In soldoni un taglio dei costi legati alle tariffe roaming.

L'Aurorità per comunicazioni italiana rammenta che le nuove tariffe sono state introdotte in via transitoria dal regolamento roaming 2015/2120 dal 30 aprile 2016, per un balzello, quello del roaming, che dovrebbe sparire del tutto a giugno dell'anno prossimo.

Gli operatori di telefonia mobile così da giugno 2016 in poi potranno praticare una tariffa massima per le chiamate di 5 centesimi al posto dei 19 cent attuali (Iva esclusa), una tariffa di massimo 2 centesimi per gli sms contro i 6 cent di oggi e di 5 centesimi per i dati contro i 20 centesimi odierni.

L'Agcom, dopo aver svolto ''i necessari approfondimenti istruttori'' e dopo aver sentito in audizione i principali operatori mobili il 18 maggio scorso, ha precisato che nella prossima riunione il consiglio adotterà i provvedimenti necessari ad assicurare ''il più alto grado di protezione per i consumatori italiani''.

Roaming: nuovo taglio costi dal 30 aprile

27 aprile 2016

Il roaming ha i giorni contati. Scatta sabato 30 aprile il prossimi taglio a livello di Unione europea dei sovraccosti del roaming, ultima sforbiciata in vista della fine completa della "tassa" che dovrebbe sparire del tutto a giugno 2017. Parlare o connettersi dal proprio smartphone da un altro paese dell'Unione europea cpstava già la metà dall'1 luglio 2014.

Il roaming è usato dagli operatori telefonici di telefonia cellulare per permettere agli utenti di collegarsi tra loro utilizzando anche una rete non di loro proprietà dietro una quota di pagamento al secondo operatore di cui "si prende a prestito" appunto la rete.

Bene, dal 30 aprile 2016 per la prima volta il traffico voce, sms e dati sarà conteggiato all'interno del proprio abbonamento, senza essere considerato ancora come un extra con tariffa a parte. Inoltre il nuovo tetto massimo di costi extra che le compagnie telefoniche potranno far pagare sarà al massimo 3-4 volte inferiore a quelli attualmente in vigore quando si viaggia all'estero e si usa il cellulare.

Le nuove tariffe roaming. Gli operatori potranno imporre per le chiamate 5 centesimi massimo contro i 19 attuali, Iva esclusa, 2 centesimi per gli sms contro i 6 di oggi e 5 centesimi per i dati contro i 20 centesimi che si pagano adesso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail