Il ticket per il parcheggio non è sul parabrezza? Niente multa sulle strisce blu

multa  strisce blu

Niente multa sulle strisce blu se il ticket di pagamento della sosta non è esposto sul parabrezza dell'automobile. La Cassazione, come spiega il sito Laleggepertutti.it, ha ricordato, con il verdetto n. 8262/16, che il Codice della strada non indica esplicitamente il posto in cui deve essere collocato il tagliando di pagamento del parcheggio, ma specifica che deve essere sempre visibile al vigile o dell'ausiliare del traffico.

Ciò significa che il ticket può essere appoggiato sul sedile anteriore, in prossimità del cruscotto, lato passeggero o guidatore o in un altro posto basta che sia ben visibile. Insomma il ticket non esposto sul parabrezza non legittima la multa per violazione delle norme sulla sosta a pagamento.

Non c'è una norma ad hoc sulle modalità di esposizione del tagliando, ma è onere dell'automobilista scegliere dove metterlo per assicurare la massima visibilità. Il conducente non ha diritto a chiedere anche la condanna alle spese dell'amministrazione, dato che può evitare il contenzioso scegliendo bene dove collocare il tagliando di pagamento.

Per il Codice della strada in caso di sosta a tempo limitato, gli automobilisti devono segnalare in modo visibile l'orario di inizio della stessa, esponendo il ticket in un posto facilmente visibile; ai fini della regolazione delle spese di giudizio il vigile che non si accorge della presenza del tagliando e fa la contravvenzione ha un comportamento corretto, perché la multa è determinata da uno sbaglio del conducente nel mettere il tagliando in un posto non visibile.

Foto | Flickr

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail