Banca Australia taglia i tassi all'1,75%

Taglio tassi Reserve Bank of Australia

La banca centrale australiana ha tagliato a sorpresa i tassi d'interesse. Il costo del denaro è stato abbassato di un quarto di punto portando il tasso di riferimento al minimo storico dell'1,75%. La Reserve Bank of Australia (RBA) dopo aver tenuto i tassi stabili nel 2015 li aveva già ridotti una prima volta per sostenere l'economia sorretta dal boom del settore minerario.

Il governatore della Banca centrale Glenn Stevens ha spiegato che il board dell'istituto ha considerato un nuovo taglio necessario dopo aver ricevuto "informazioni che mostrano pressioni inflazionistiche inferiori alle attese". Il livello dei prezzi al consumo si è attestato al +1,5% a marzo, in discesa per la prima volta dal 2008.

L'altro obiettivo della mossa di politica monetaria della RBC è quella di proseguire sulla strada del rafforzamento del dollaro australiano sulla moneta statunitense: da inizio 2016 la valuta di Sidney si è apprezzata del 15% rispetto a quella statunitense. Secondo quanto riporta Milano Finanza per gli analisti al taglio dei tassi di oggi seguiranno nuove riduzioni del costo del denaro da parte della Reserve Bank of Australia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail