Antitrust multa per 650mila euro FCA, Nissan e Toyota: pratiche commerciali scorrette

FCA  pubblicità scorretta

L’Antitrust, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, ha multato tre società automobilistiche per complessivi 650mila euro per pratiche commerciali scorrette. La sanzione più pesante è qwella a carico di Fca Italy che dovrà pagare 300mila euro, Toyota 200mila e Nissan 150mila euro.

Le case automobilistiche sono state sanzionate perché secondo l’Antitrust hanno fornito “in modo lacunoso e ambiguo” le informazioni sul costo totale delle autovetture pubblicizzate dei tre brand. Parliamo di Panda, Punto, 500, Quybo, Doblò, per FCA; di Aygo e Yaris Hybrid Cool per Toyota; di Juke, Micra, Note e X-Trail per Nissan.

Più in dettaglio a essere considerate scorrette sono state le informazioni sulle modalità di pagamento e sul calcolo del prezzo veicolate su internet e gli altri mezzi di comunicazione. FCA Italy, Toyota e Nissan secondo l’Autorità hanno omesso di dire che il costo dei modelli in questione e pubblicizzato fosse riservato solo a chi avesse sottoscritto un contratto di finanziamento rateale.

L’importo pubblicizzato infatti

"è stato ritenuto non veritiero né per chi desiderasse acquistare l’autovettura con modalità diverse dal finanziamento rateale, né per chi volesse fruire del pagamento rateale: in questo caso, il prezzo avrebbe dovuto essere necessariamente incrementato del costo del finanziamento, circostanza non adeguatamente precisata nei messaggi pubblicitari diffusi dalle tre case automobilistiche"

spiega l’Antitrust.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail