Istat: Pil +1,1% nel 2016 e disoccupazione in calo a 11,3%

previsioni istat 2016

L'Istat nelle sue previsioni macro economiche prevede un aumento del prodotto interno lordo (pil) dell’Italia dell'1,1% in termini reali, in aumento dal +0,8% registrato l’anno scorso. Nelle sue prospettive per l'economia italiana per il 2016 l'Istituto di statistica vede rosa per la riduzione del tasso di disoccupazione che si porterebbe all'11,3%, livello pur sempre altissimo ma in discesa dall'11,9% del 2015. Le previsioni tengono conto della misure descritte nel Def aggiornato ad aprile 2016.

L’Istat stima anche una ripresa degli investimenti del 2,7% grazie al rafforzamento delle attese sulla crescita dell'economia e del miglioramento delle condizioni del mercato del credito. Ma ci sono anche dei rischi al ribasso, dati da un rallentamento “più deciso del commercio internazionale e l'eventuale riaccendersi di tensioni sui mercati finanziari" fattori che potranno mettere in discussione l'attuale quadro previsionaleò

Di contro la ripresa del “processo di accumulazione del capitale” legata alle ultime politiche nazionali ed europee, darà un ulteriore stimolo alla crescita economica, sempre secondo l’Istat. Sul fronte del lavoro nel primo trimestre del 2016 è proseguito il trend moderatamente favorevole, anche se l'occupazione ha registrato un'espansione contenuta, solo +0,1% nel primo trimestre, mentre il tasso di disoccupazione è diminuito dall'11,6% di gennaio all'11,4% a marzo.

I dati di flusso dell’ultimo trimestre del 2015 mostrano come tutto ciò si sia tradotto in un calo nella permanenza nella condizione di disoccupazione a favore dell'aumento delle transizioni verso l'occupazione ma anche verso l'inattività. L'occupazione nel 2016, in termini di unità di lavoro, è vista in aumento dello 0,8% rispetto al 2015, sempre che le previsioni sulla crescita dell'attività economica siano confermate.

  • shares
  • Mail