Unico 2016 prorogato? La richiesta dei commercialisti

unico 2016 prorogato

Unico 2016 prorogato? È quanto chiedono al governo i commercialisti per spostare la scadenza del 16 giugno. L’ordine professionale vorrebbe che i versamenti di Unico venissero posticipatati con una proroga che non arrivi all’ultimo minuto, ma con una comunicazione tempestiva e non a ridosso della scadenza prevista.

La richiesta di proroga del modello Unico, si legge su ItaliaOggi, è motivata dalla necessità di “adeguarsi alle novità normative e ai tempi di rilascio dei software” come spiegato da Alessandro Solidoro, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Milano. Sulla scrivania del viceministro dell’economia Enrico Zanetti da ieri c’è un pacchetto con 12 proposte di semplificazione del sistema tributario: come dovrebbe essere secondo i commercialisti.

Tra le novità e gli intreventi richiesti le dichiarazioni integrative a favore del contribuente senza limiti di tempo, non più entro la dichiarazione dell’anno successivo, come è per il ravvedimento; poi la fine delle sanzioni sul quadro RW per i contribuenti "collaborativi" che fanno errori in buona fede, con una protezione che dovrebbe riguardare chi si dichiara disponibile a rendere all’amministrazione finanziaria tutta la documentazione sugli investimenti detenuti all’estero.

E ancora un allargamento della mediazione tributaria che secondo i commercialisti dovrebbe essere obbligatoria per i controlli fino a 100mila euro, non più fino a 20mila come oggi, e facoltativa per i controlli di importo superiore, in modo da sfoltire il contenzioso. Nel 2015 Unico era stato prorogato dal 23 giugno al 5 luglio, per attendere la versione definitiva del software (Gerico) per gli studi di settore.

  • shares
  • Mail