Bonus acqua, tariffa sociale in arrivo


acqua-gratis-potabile.jpg

Il bonus acqua per gli indigenti si chiamerà tariffa sociale e avrà lo scopo di sorreggere le utenze domestiche disagiate dei residenti appunto attraverso delle tariffe agevolate che permetteranno l’accesso a un quantitativo minimo di acqua, stabilito in 50 litri per abitante al giorno.

Inoltre il governo vuole introdurre dei provvedimenti per il contenimento della morosità idrica, secondo quanto riporta ItaliaOggi. Allo stesso tempo sarà salvaguardato il rispetto del principio del "chi inquina paga".

Le misure relative al contenimento della morosità invece si tradurranno in agevolazioni per le utenze idriche domestiche residenti la cui condizione di disagio economico-sociale venga documetata.

Allo studio del Ministero dell’ambiente ci sarebbero due nuovi Dpcm attuativi del collegato ambientale, ovvero la legge 221/2015, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale numero 13 del 18 gennaio 2016. Un decreto riguarderebbe la tariffa sociale dell’acqua e l’altro la morosità idrica.

Sempre ItaliaOggi ricorda poi che una proposta di legge in materia ha già varcato le aule parlamentari, ottenendo il 20 ottobre scorso il primo ok dall’assemblea di Montecitorio, con 243 sì, 129 no e due astenuti.

  • shares
  • Mail