Equitalia: operazione "zero cartelle" ad agosto

cartelle equitalia sospese

Equitalia lancia l’operazione "zero cartelle" nelle due settimane centrali di agosto. Giorno 8 scatta l’iniziativa decisa dall'amministratore delegato di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, sulla sospensione della notifica delle cartelle esattoriali.

In pratica Equitalia ha chiesto alle strutture della società di riscossione e quindi agli operatori postali, di sospendere la notifica degli atti. Dall'8 al 22 agosto le cartelle verranno quindi "congelate" per 273.854 atti che sarebbero dovuti essere notificati a mezzo posta e altri 86.337 tramite Pec, il tutto per circa 360mila cartelle la cui notifica sarà rinviata.

Come ha spiegato lo stesso amministratore delegato di Equitalia, la società nazionale di riscossione vuole così utilizzare “ogni strumento per essere efficienti come società pubblica che ha degli obiettivi da raggiungere, un servizio da offrire, e nel contempo però deve sapere dialogare con i contribuenti che sono innanzitutto persone, cittadini che non possono percepire lo Stato come un avversario, come un ostacolo”.

Ovviamente non può trattarsi di uno stop totale “e non può esserlo perché alcuni atti inderogabili (circa 20mila) saranno comunque inviati”. Per Equitalia comunque questa è “una decisione senza precedenti nel mese di agosto e nei dieci anni di vita della società partecipata da Agenzia delle Entrate e da INPS, che segue il successo della stessa iniziativa presa a Natale 2015" quando venne sospesa la notifica di quasi 500mila cartelle, con una "tregua" durata dal 24 dicembre al 6 gennaio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail