Precariato, voucher lavoro boom: 84 milioni in 7 mesi

Precari pensioni domani

L'ultima frontiera del precariato sono i voucher sempre più utilizzati dalle aziende per servirsi di forza lavoro senza nessun impegno. Lavoratori usa e getta insomma. E infatti nel periodo gennaio-luglio 2016 sono stati venduti 84,3 milioni di voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, valore nominale di ognuno 10 euro, per un aumento rispetto ai primi sette mesi del 2015 del 36,2%.

Il trend indica che nei primi sette mesi del 2015 la crescita dell’utilizzo dei voucher sullo stesso periodo del 2014 era stata pari al 73,0% secondo l'Osservatorio precariato dell'Inps.

Tra gennaio e giugno del 2016 nel settore privato si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, di +805.000 unità, in calo rispetto al corrispondente periodo del 2015 (+938.000) e superiore a quello registrato nei primi sette mesi del 2014 (+703.000).

Su base annua spiega ancora l'Inps il saldo permette di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro. Il saldo annualizzato, cioè la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi 12 mesi, a luglio 2016 è stato pari a +488.000 unità, rapporti stagionali compresi. Per i contratti a tempo indeterminato invece il saldo annualizzato a luglio 2016 è stato di +541.000 unità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail