Anatocismo bancario: come non pagare gli interessi sugli interessi

anatocismo banche

Sugli interessi bancari i correntisti dovranno decidere se permettere o meno l’addebito in conto degli interessi passivi maturati nell’anno: se sì gli interessi addebitati diventeranno capitale e produrranno altri interessi, cadendo nell’anatocismo, il calcolo di interessi sugli interessi, evidentemente a tutto favore delle banche.

Così prevede, spiega ItaliaOggi, il nuovo regime dell’articolo 120 del Testo unico bancario (dlgs 385/1993), modificato dall’articolo 17-bis del decreto legge 18/2016 del governo Renzi che sarà operativo dall'1 ottobre 2016.

I correntisti hanno due mesi di tempo dalla comunicazione che riceveranno dalla propria banca per esprimere la volontà o meno di farsi addebitare sul conto gli interessi passivi secondo la delibera del Comitato interministeriale per il credito e il risparmio (Cicr) del 3 agosto 2016, in Gazzetta Ufficiale numero 212 del 10 settembre 2016.

Quindi correntisti occhio alla comunicazione della vostra banca in merito se non volete pagare interessi sugli interessi, regalando soldi agli istituti di credito.

  • shares
  • Mail