Sciopero dei dirigenti pubblici il 24 ottobre

I sindacati dei dirigenti pubblici hanno indetto uno sciopero per il 24 ottobre prossimo, di 5 ore, per protestare contro la riforma Madia della pubblica amministrazione, a quanto apprende AdnKronos. Lo sciopero nazionale durerà 5 ore come informano i sindacati della dirigenza Unadis, il sindacato dei dirigenti dello Stato, e il Codirp cui sono iscritti dirigenti di enti locali, regioni e sanità.



Oggi le sigle sindacali sono riunite in assemblea generale a Roma. "Colpita al cuore la dirigenza pubblica non bastano più gli emendamenti, perché l'intenzione del governo è quello di distruggere i servitori dello Stato. Nella riforma c'è nascosta l'idea di annichilire, asservire, sottomettere la dirigenza pubblica del paese" dice Barbara Casagrande, segretario generale di entrambi i sindacati.

"Siamo stati fermi fino a questo punto cercando di dialogare con il governo ma non ci sentiamo abbastanza ascoltati. Dobbiamo dare un segnale, forte e chiaro. C'è bisogno di una presa di posizione, di una protesta forte".

La riforma Madia secondo i sindacati man mano investirà altri settori pubblici a parte la dirigenza. "In pratica stiamo assistendo ad un meccanismo di erosione dello spazio dell'intervento pubblico. Abbiamo intenzione di difenderci" aggiunge la sindacalista.

  • shares
  • Mail