4.700 assunzioni sbloccate nelle forze dell'ordine

An Italian police officer stands in fron

Nuove assunzioni nelle forze dell'ordine già nel 2016. Il governo fa sapere di aver sbloccato 4.718 assunzioni con la firma del relativo decreto da parte dei ministri dell'Economia e della Pubblica amministrazione. Padoan e Madia hanno messo la loro firma in calce al Dpcm che autorizza le assunzioni stabili di carabinieri, polizia di Stato, penitenziaria, guardia di finanza e vigili del fuoco. Decreto che ora è in attesa di registrazione presso la Corte dei conti.

Le risorse sono pari a 271,261 milioni per il 2016 con le chiamate in servizio che secondo quanto apprende l'Ansa "dovrebbero avvenire entro quest'anno". Dopo il passaggio presso la magistratura contabile il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale. In particolare le assunzioni autorizzate saranno pari a 1.756 per i carabinieri, 590 per la guardia di finanza, 1.140 per la polizia di Stato, 943 per la polizia penitenziaria e 289 per i vigili del fuoco.

Le assunzioni si legge nel Dpcm si riferiscono a "risorse relative all'anno 2016, derivanti dai risparmi da cessazioni dell'anno 2015" per posti di lavoro che non sono toccati dal turnover e che mirano all'inserimento di varie figure: allievi, marescialli, commissari, ispettori, agenti, tecnici. Personale che già ha vinto concorsi pubblici e potrà entrare finalmente in servizio appena completato l'iter del decreto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail