Luce e gas si accende il risparmio

Buone notizie in arrivo per le famiglie italiane. A partire dal 1° aprile (non è un pesce!) l'Autorità per l'energia ha disposto una riduzione del 2% per le bollette elettriche e del 7,5% per il metano.
Lo comunica la stessa authority che precisa come la spesa media per le famiglie si riduce ulteriormente di 92 euro pari al 6% su base annua.

Nel dettaglio comunica in una nota l'Autorità: "La spesa su base annua della famiglia tipo diminuirà così di circa 9,4 euro per l’energia elettrica e di 83 euro per il gas naturale, con un risparmio complessivo di 92 euro su base annua".

Continua inoltre il sensibile calo del Gpl distribuito in rete: -5 %, con una minore spesa di 35 euro su base annua, sempre per una famiglia tipo.

"Possiamo oggi annunciare ulteriori riduzioni delle bollette, a vantaggio dei consumatori, grazie al calo del petrolio dal settembre 2008 - ha commentato il Presidente dell'Autorità per l'energia Alessandro Ortis -. Per l’elettricità, questi positivi effetti si erano già tradotti in ribassi nel precedente aggiornamento, con un -5,1% da gennaio”. “Particolarmente significativa – ha sottolineato Ortis - è l’attuale diminuzione dei prezzi del gas, il cui aggiornamento segue a distanza l'andamento dei prezzi elettrici, essendo i prezzi del gas collegati all’andamento delle quotazioni dei prodotti petroliferi nei 9 mesi precedenti. Per questo, a gennaio la riduzione sul gas, -1%, era stata meno evidente di quella attuale e più significativa, -7,5%”.
“Va inoltre ricordato –ha concluso Ortis- che è già disponibile il bonus elettrico che prevede sconti medi del 20% circa (sul netto da tasse) per le famiglie in disagio economico ed un aiuto anche per gli ammalati obbligati ad utilizzare apparecchi elettromedicali salvavita. Il bonus è retroattivo a tutto il 2008, per chi presenti la domanda al proprio Comune, entro il prossimo 30 aprile.

E stando alle ultime quotazioni del prezzo di riferimento del greggio, anche nei prossimi mesi si dovrebbe registrare un ulteriore decremento dei prezzi.

https://www.autorita.energia.it/com_stampa/09/090330.pdf

  • shares
  • Mail