Tasse e Fisco: Movimento Cinque Stelle


Cosa dice ufficialmente il Movimento Cinque Stelle su temi come le imposte e le tasse? Sono andato sul loro sito e ho scaricato il programma - c'è un link in homepage. Sulle imposte e tasse non ci sono indicazioni - tranne un generico riferimento ad una forte tassazione per l’ingresso nei centri storici di automobili private con un solo occupante a bordo. Si parla di:

Riduzione del debito pubblico con forti interventi sui costi dello Stato con il taglio degli sprechi e con l’introduzione di nuove tecnologie per consentire al cittadino l’accesso alle informazioni e ai servizi senza bisogno di intermediari.

Insomma le posizioni del Movimento Cinque Stelle sui temi fiscali sono vaghe. Dalle discussioni sul sito del movimento emerge che la maggioranza consideri l'Imu incostituzionale perché non ha caratteri progressivi, e Beppe Grillo si è dichiarato favorevole alla sua abolizione almeno sulla prima casa.

Su questo tema il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, ha dichiarato che "per quest'anno non c'è la possibilità di abbassare l'Imu, se non tagliando i servizi e non pagando i fornitori che vantano dei crediti, l’anno prossimo la faremo calare, governo permettendo, almeno a chi ha concesso affitti calmierati".

Per quanto riguarda la Patrimoniale, bisogna registrare la bocciatura di Beppe Grillo “Ma non sanno che con un click i capitali si spostano in un secondo e casomai vanno dove sono tassati al 12-13%?”.

Nessun accenno anche alla pressione fiscale. l'unico riferimento è un post del blog di Beppe Grillo in cui si riportano alcuni dati sulla pressione fiscale elaborati da Price Waterhouse Coopers. L'Italia si classifica al primo posto con il 68,3%, seguita dalla Francia con il 65,7%, la Germania segue con il 46,8%, e chiudono la classifica Spagna con il 38,7% e Gran Bretagna con il 35,5%.

Insomma l'interesse sul tema c'è magari bisognerebbe fare qualche proposta chiara in più.

  • shares
  • Mail