Ubriaco al volante? Pericolo costante!

Abuso di alcol Alzare il gomito sarà sempre più costoso per gli automobilisti imprudenti. Questo il messaggio che governo ed istituzioni in generale cercano di mandare con l’innalzamento delle sanzioni e una pioggia di guide e corsi educativi. Parliamo di guida in stato di ebbrezza che oltre a costare molto in termini pecuniari se pescati in flagranza, fa rischiare la vita quotidianamente.

Sanzioni più care e stop alla distribuzione di alcolici nei locali notturni dopo le 2. Con le recenti revisioni al Codice della Strada la sanzione per chi superi gli 0,5 - 0,8 grammi per litro sarà compresa tra i 500 e i 2.000 Euro ma non è più previsto l’arresto per un mese. Oltre alle sanzioni già previste, ce ne sarà un’altra di 200 euro per chi ha bevuto un bicchierino di più o supera i limiti di velocità tra le 20 e le 7 del mattino.

Una politica del bastone che non intende solo sanzionare ma anche educare. A mobilitarsi è l’Esecutivo con una doppia guida per genitori e ragazzi in cui mette in guardia dai pericoli dell’alcol alla guida.

Bere cinque o più bevande alcoliche in un’unica occasione, lontano dai pasti, in genere nel fine settimana, con lo scopo di sentirsi più disinvolti e più sicuri di sé, o binge drinking, è un nuovo stile di consumo che sta diventando sempre più popolare tra i giovani ed è in crescita secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Attenzione, però, non esiste una quantità “sicura” per il consumo di alcol, si può parlare solo di quantità a basso rischio, ma i rischi esistono per qualunque livello di consumo.
La guida, sottolinea il Governo, offre ai genitori anche suggerimenti su come riconoscere i segnali di allarme e come affrontare la questione con i figli. Ad esempio, suggerisce la guida, si può discutere con loro sulle etichette delle bevande che li attirano, spiegare cos’è la gradazione alcolica, in modo da responsabilizzarli e farli sentire complici.

Scarica la guida per adulti e ragazzi.

  • shares
  • Mail