Polizze collisione: una piccola kasko per un grande risparmio!

Polizze collissione Si chiamano polizze collisione e sono le ultime nate della grande famiglia delle assicurazioni auto, prodotto ibrido della riforma dell’indennizzo diretto. Prodotti innovativi sul mercato nostrano queste polizze sono diffusissime nel resto d’Europa coprendo in Francia l’80% del parco auto circolante!
Sorelle minori della polizze kasko normalmente onnicomprensive e costose, queste assicurazioni permettono di tutelare il proprietario da incidenti di minore entità con una copertura parziale dei danni. L’assicurato in questo caso ha infatti la possibilità di scegliere il massimale che varia dai 2.000 ai 15.000 Euro nonché di pagare un extra premio per mantenere la classe di merito anche se responsabile del sinistro.

Ulteriore novità rispetto ai prodotti assicurativi tradizionali riguarda il costo di sottoscrizione , non più determinato sulla scorta del valore del veicolo bensì in percentuale sul premio dell’Rca. La conseguenza è che le mini polizze kasko convengono a chi ricada nelle classi di merito inferiori.

Diverse le offerte sul mercato tra cui troviamo:
Navale Assicurazione con la sua Tortoragione, con un massimale di 15 mila Euro e un premio del 25% dell’importo dell’Rca, con la possibilità di acquistare un’ulteriore protezione per non salire di classe nel caso di incidente. Ma la particolarità di questo prodotto sta anche nel fatto che, a fronte di una franchigia di 200 euro, le riparazioni vengono effettuate sull’auto senza tenere conto del degrado della stessa per età, con la conseguenza che il mezzo danneggiato viene riparato come se si trattasse di un veicolo nuovo (v. articolo).

Easy Kasko è invece la proposta di Zurich Financial Service che offre un massimale di 3 o 5 mila Euro e franchigia mentre appartiene a Zuritel Blukasko con un massimale fisso di 3 mila Euro.

Passando ad Unipol invece troviamo Indennizzo Certo, che copre fino a 3 mila Euro di danni senza scoperto né franchigia a fronte di un premio fisso da 94,21 Euro l’anno. Il premio sale 102,15 Euro scegliendo Aurora Assicurazioni, che regala il primo anno se oltre l’assicurazione si apre un conto corrente (dal secondo in avanti il premio costerà 70 Euro).

Il massimale di Reale Mutua si aggira sui 2.500 Euro con “Guasti indennizzo garantito” per gli automobilisti con classe di merito universale pari o inferiore alla settima e vetture non superiori ai 150 Kw con meno di dieci anni. Il premio in questo caso tra i 120 e i 180 Euro è collegato alla classe di merito dell’automobilista e alla provincia di residenza.

Rimangono indiscutibilmente in vetta alle classifiche del risparmio le chilometriche, polizze a rivolte soprattutto a chi usa poco l’auto. Con diverse opzioni e modalità queste assicurazioni coprono l’intero spettro dell’utilizzo auto: nelle polizze Rc auto giornaliere una parte del premio è calcolata in base ai giorni effettivi in cui si usa l’automobile; nelle polizze Rc auto chilometriche invece una parte del premio è calcolata in base ai chilometri percorsi. Dal confronto polizze effettuato da Altroconsumo emerge che entrambe le tipologie hanno un denominatore comune: funzionano attraverso la tradizionale formula bonus/malus e prevedono una quota di premio che assicura per tutta la durata della polizza; l’altra quota di premio è invece calcolata sul reale utilizzo della vettura. In pratica, si versa un fisso e poi la cifra cambia a seconda se si usa più o meno l’auto.

  • shares
  • Mail