Pagamento dell’ICI, non è ancora troppo tardi!

Ici ravvedimento operoso A tutti i ritardatari dell’ICI: c’è tempo fino al 16 del mese di gennaio per sanare le irregolarità. Si chiama "ravvedimento operoso" e si tratta di un'opportunità riservata a quanti non abbiano ancora provveduto al saldo dell’imposta, che possono in questo modo sfruttare i benefici offerti dalla legge.

La mora sul contributo non versato o versato solo parzialmente sarà del 3,75% sull’intero ammontare da corrispondere. Il provvedimento dispone che entro 30 giorni dalla data di scadenza (per la seconda rata era fissata al 16 dicembre scorso) si devono versare le somme dovute, a cui si aggiungeranno oltre alla “mora” anche gli interessi del 2,5 per cento annuo calcolato dal 16 dicembre 2007 fino al giorno di pagamento compreso.

Il risparmio è piuttosto evidente se si considera che la sanzione completa ammonterebbe al 30 per cento della somma da versare, se ad applicarla fossero direttamente gli uffici addetti ai controlli. Aderire al "ravvedimento operoso", dunque, comporta pagare multe che ammontano ad appena un ottavo della sanzione totale.

Ai distratti viene concessa una seconda chance grazie alla possibilità di sanare l'omesso o parziale versamento entro un anno dalla scadenza, applicando la sanzione del 6 per cento più il 2,5 per cento annuo di interessi (3% per il 2008).

  • shares
  • Mail