La Tassa sul lusso allunga le mani sui bed&breakfast

Zapatopi.net Dopo asperrime polemiche sull’iniziativa del governatore Sardo di tassare case di villeggiature e Yacht, riesplode la polemica circa la nuova crociata Soru sui Bed&Breakfast.
Con la nuova finanziaria la giunta sta infatti prendendo in considerazione l’idea di tassare i Bed&Breakfast per una cinquantina di euro all’anno. Ulteriore tappa del dibattito sull’articolo 2 della legge finanziaria che prevede una serie di interventi in campo tributario e fiscale e in particolare dall’abbattimento dell’addizionale Irpef per le imprese e appunto alle nuove tasse sul turismo, il provvedimento andrebbe ad aggravare la pressione fiscale del settore.

Mentre i consiglieri si affrontano sul campo minato dell’aggravio fiscale vengono diffusi i dati 2007 relativi alla tassa sul lusso degli yacht. Contrariamente alle previsioni sembrerebbero aumentati gli approdi nella stagione estiva 2007 con crescite significative nei porti turistici più importanti dell’Isola, quali Porto Cervo Marina (+33%: da 969 approdi nel 2006 a 1.291 nel 2007), Marina di Porto Rotondo (+53%: 331 approdi nel 2006, 506 nel 2007), Marina dell’Orso (+76%: 289 approdi nel 2006, 508 nel 2007), Marina di Portisco (+22%: 506 approdi nel 2006, 616 nel 2007) e Villasimius (+10%: 282 approdi nel 2006, 311 nel 2007).

In attesa dell'esame dei provvedimenti regionali da parte della Corte Costituzionale, l'associazione consumatori Voglio Vivere di Anna Massone si sta organizzando per un sit-in di protesta a Roma in piazza Madonna di Loreto, il 9 febbraio alle 15. "Abbiamo inoltrato richiesta al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al Ministro per gli Affari Regionali e Autonomie Locali, On.le Linda Lanzillotta, nonchè al Ministro dell' Economia e Finanze, On.le Tommaso Padoa Schioppa, affinchè una nostra delegazione sia ricevuta onde poter esplicitare i motivi della nostra protesta ed avere chiarimenti e rassicurazioni per le decine di migliaia di cittadini vessati da una legge discriminatoria ed incostituzionale che Soru ogni anno puntualmente ripropone".

Foto: Zapatopi.net

  • shares
  • Mail